Image Secure Politica Sulla Salute E Sicurezza Nel Posto Di Lavoro | Italy ;

Politica sulla salute e sicurezza nel posto di lavoro

1. Introduzione & Obiettivi

 

L’obiettivo dell’Health & Safety (H&S) (Salute & Sicurezza) nel posto di lavoro, è quello di ridurre sia il rischio che nostri impiegati possano subire infortuni, che le malattie da lavoro correlate, fornendo un ambiente di lavoro sicuro.

L’obiettivo di questa policy è esporre come noi, in Teleperformance, gestiamo l’H&S sul posto di lavoro e il management H&S preposto, definendo chi fa cosa e come. La policy è applicabile a chiunque entri nelle nostre strutture, siano essi impiegati, contraenti o ospiti.

I nostri impiegati passano una significativa porzione del loro tempo e della loro energia al lavoro. Quindi Teleperformance gioca un ruolo cruciale nel migliorare la loro salute, il loro benessere e in definitiva la loro qualità di vita, non solo come datore di lavoro, ma anche come fautore della salute nella società.

In questo contesto, TP promuove l’alfabetizzazione della salute come “la capacità di operare decisioni di buona salute nel contesto della vita di tutti i giorni – a casa, nella comunità e sul posto di lavoro”.

 

  1. 2.    Dichiarazione Generale della Policy

 

  • La legislazione locale sulla salute e sicurezza ha precedenza se superiore agli standard Teleperformance; 
  • Fornire adeguato controllo sui rischi per salute e sicurezza derivanti dalle attività nel nostro luogo di lavoro; 
  • Consultarsi con i dipendenti su questioni che riguardano la loro salute e sicurezza; 
  • Assicurare e mantenere luogo e attrezzature di lavoro sicuri; 
  • Garantire uso e manipolazione sicuri delle sostanze; 
  • Fornire informazioni, istruzioni e supervisione su salute e sicurezza ai dipendenti;
  • Assicurarsi che tutti i dipendenti siano competenti nel loro ruolo e erogare loro adeguati training e risorse;
  • Contribuire a ridurre i casi di infortuni e malattie da lavoro correlati
  • Mantenere condizioni di lavoro sane e sicure;
  • Revisionare e rivedere questa policy e la struttura se necessario a intervalli regolari, o almeno annualmente o, nel caso intervenissero significativi cambiamenti nelle attività di lavoro.
  1. 3.    Responsabilità

a. Responsabilità di Teleperformance

Come datore di lavoro, TP ha la responsabilità della salute e della sicurezza del suo intero staff.

La responsabilità complessiva per l’implementazione di questa policy è del CEO di Gruppo (CEO Group). Ogni dirigente nazionale è responsabile a livello locale per l’implementazione di questa policy nell’ambito della propria sfera di controllo.

La responsabilità quotidiana per garantire che la policy venga messa in atto, può essere delegata a un manager idoneo, qualificato e esperto (H&S SME). Se un’azienda ha più siti, è importante specificare chi ha laresponsabilità di ciascuna location. Ogni azienda nomina unaCommissione Salute e Sicurezza (H&S Committee) e/o un team per valutare i rischi su salute e sicurezza e consigliare al fine di ridurre i rischi. Lo H&S Committee deve avere rappresentanti del senior management team (es. CEO, CFO, EVPO, CHRO, CIO).

b. Responsabilità dei dipendenti

 

E’ dovere di ogni persona al lavoro assumersi ragionevole cura della propria salute e sicurezza, e di quella di altri che potrebbero essere coinvolti dalle sue azioni o omissioni. Questi doveri includono:

  • Cooperare con i line manager e altri manager dell’area per garantire che le pratiche di lavoro su salute e sicurezza siano mantenute
  • Riferire prontamente al management (o al cliente se si lavora in una struttura del cliente) ogni problema concernente salute e sicurezza
  • Agire responsabilmente (incluso leggere materiale e frequentare corsi) e astenersi dal tenere comportamenti pericolosi al lavoro.
  1. 4.    Ambito

a. Le infrastrutture di Teleperformance

L’ambito di questa policy è limitata alle sedi TP, sia in locazione che di proprietà, condivise o riservate.

b. Le infrastrutture del Cliente

Tp ha un numero di attività dove gli impiegati svolgono il loro lavoro presso locali dei clienti. Se è vero che in TP si applica la H&S Policy ai nostri dipendenti, nel caso suddetto, la policy del cliente avrà la precedenza. Il relativo manager deve comunque garantire che adeguata policy e disposizioni siano in vigore. Nel caso il cliente non avesse una specifica H&S Policy, deve, come minimo, accogliere i requisiti di TP H&S Policy.

5. Rischi H&S derivanti dalle nostre attività lavorative a. Ispezioni mensili H&S

Ispezioni mensili saranno effettuale dall’H&S SME. Dopo l’ispezione, l’H&S SME incontrerà l’H&S Committee per revisionare e determinare azioni correttive da intraprendere. La responsabilità di controllare che le azioni siano implementate è dell’H&S Committee.

b. Valutazioni rischi generici

 

Le valutazioni rischi generici evidenziano pericoli comunemente identificati (es. cose che potenzialmente possono causare danni) e controllano misure/precauzioni (es. modi per ridurre le probabilità che il pericolo si trasformi in danno) insieme a siti, eventi o attività.

 

Le valutazioni rischi generici saranno intraprese dalle persone (H&S SME) alle quali è delegata la responsabilità quotidiana. Esse devono essere revisionate annualmente o nell’immediato verificarsi di un cambio di attività, per esempio in caso di ristrutturazione della sede o nuova attività.

 

c. Valutazione rischi specifici

 

Le valutazioni rischi specifici del dipartimento verranno intraprese dal line management dipartimentale ogni volta che cambierà un’attività di lavoro. Devono essere revisionate annualmente o nell’immediato

 

verificarsi di un cambio attività.

 

d. Relazione della Valutazione rischi

 

I risultati delle Valutazioni rischi saranno riportate all’H&S Committee e/o team. La responsabilità affinché si redigano le valutazioni rischi e le azioni da intraprendere, è dell’H&S Committee. Se un rischio è ritenuto importante, allora deve essere informato l’Executive Management team che intraprenderà, appena possibile, azioni correttive. La responsabilità del controllo affinché le azioni abbiano rimosso/ridotto i rischi, ricade su chi ha valutato i rischi stessi.

6. Consultarsi con i dipendenti

 

Tp consulterà tutti i dipendenti in materia di H&S sia direttamente che attraverso un comitato eletto (ruolo volontario), es. H&S Forum o Employee Forum. Consultazioni sono a disposizione tramite forum, focus group, intranet, e-mail o ogni altro canale di comunicazione del gruppo.

  

7. Luogo e attrezzature di lavoro sicuri

 

Tp garantirà che tutti i macchinari e le dotazioni che richiedono manutenzione vengano identificati (generatori, materiale elettrico, sistema di aria condizionata ecc…), che la manutenzione venga completata e che le dotazioni vecchie o nuove incontrino gli standard H&S prima dell’acquisto e che siano adeguate allo scopo per cui vengono acquisite.

Uso e manipolazione sicuri delle sostanze Tp garantirà che tutte le sostanze pericolose vengano identificate e controllate in modo da ridurre o eliminare i rischi.

 

9. Informazione, Istruzione e Supervisione

 

Tp garantirà che tutte le informazioni relative a H&S siano disponibili per tutti i dipendenti, attraverso i canali di comunicazione del gruppo, così come anche poster, banner e opuscoli.

Il Manager locale dovrà garantire che i consigli su H&S siano disponibili a tutti i dipendenti tramite i dipartimenti pertinenti, ad esempio il site facilities manager o il dipartimento HR.

Il Manager locale dovrà garantire che le informazioni su H&S siano disponibili per i dipendenti che lavorano in luoghi sotto il controllo di altri datori di lavoro (clienti) e che vengano informati dal proprio Account/Business Manager.

 

  1. 10.                    Training

 

A tutti i dipendenti deve essere fornito un training di addestramento su H&S (erogato dal dipartimento formazione) quando iniziano a lavorare; ciò verterà su nozioni basilari, quali: procedure di emergenza e primo soccorso. E’ necessario che sia previsto anche un training H&S relativo ad attività specifiche (erogato dall’azienda). Tutti i training dovranno essere documentati e firmati dal personale a conferma che quanto erogato è stato compreso. Dovranno essere erogati anche training di aggiornamento periodici.

  1. 11.               Infortuni, primo soccorso e malattie da lavoro correlate

 

TP assicurerà adeguate disposizioni di trattamenti di primo soccorso per dipendenti e visitatori. I Primo Soccorso vengono nominati in ogni sede. Dettagli completi sui Primo Soccorso qualificati saranno esposti nelle bacheche. Cassette di Pronto Soccorso devono essere tenute in vari punti di primo soccorso dell’edificio e debbono essere controllate affinché siano sempre rifornite.

Le valutazioni rischi saranno effettuate per identificare luoghi o momenti ove la sorveglianza sulla salute è più necessaria (es. turni di notte).

 

 

  1. 12.               Procedure di emergenza e evacuazione

 

L’azienda garantisce che c’è una procedura stabilita, per affrontare emergenze maggiori identificate, attraverso una procedura di emergenza documentata. Questa dovrebbe, quanto meno, riportare la cadenza con cui vengono testate, controllate e da chi, per esempio la Procedura di Evacuazione di Emergenza.

 

  1. 13.               Stress

 

Tp riconosce che lo stress da lavoro può essere considerato un problema relativo alla sicurezza e ammette l’importanza dell’identificazione e la riduzione degli agenti stressanti del lavoro.

 

  1. 14.               Report su Infortuni, incidenti e near miss

 

L’azienda garantisce che c’è un sistema coerente per il monitoraggio, il report, la registrazione e l’investigazione di tutti gli infortuni, gli incidenti e near miss e malattie, inclusi gli incidenti da stress correlato. Un report annuale sarà pubblicato dall’azienda.

15. Report annuale H&S

 

Un Report annuale dovrà essere pubblicato da ciascuna filiale e spedito al Group CEO. Egli passerà in rassegna ciascun report per accertarsi delle capacità in materia H&S di TP.